19^ Giornata Campionato 2015/16

Reggiana 1 - 5 Mezzana Club
20 Feb 2016 - 15:30Il Pino

Sabato 20 Febbraio 2016

Reggiana – Mezzana Club: 1 – 5

Partita dalle mille insidie quella che si prospetta per il Mezzana Club in questo uggioso sabato pomeriggio di metà Febbraio. La Reggiana storicamente è squadra ostica, soprattutto quando davanti si presentano gli orsi del Mezzana: mai gare agevoli e spesso finite in pareggio. A condire la preoccupata vigilia di mister Bianchi ci pensano le assenze: Sernesi via per lavoro , Franchi alle prese con la febbre e Lanti ancora fermo ai box da pasquetta 1983. La difesa è praticamente fuori. A questo si aggiunge il centrocampo, con Guarino out all’ultimo secondo e  l’attacco con Salaris e Manfrè indisponibili. Gli effettivi sono al limite del numero legale, così il DU Cannito è costretto alla panchina nelle vesti di riserva di lusso.

Bianchi schiera Piccioni tra i pali, Bracciotti, Meoni e capitan Petrini a difendere il fortino. Centrocampo con Biancucci e Bartoli nel mezzo, ai lati Beacci e Carollo, giusto per abbassare l’età media della mediana. Davanti Bum-Bum Fontani fiancheggiato dagli speedy gonzales Cantini e Tarocchi.

Il Mezzana Club parte forte e dopo pochi minuti costringe la Reggiana a difendersi praticamente in area di rigore. Reggiana che barcolla, ma non molla, sapientemente guidata a centrocampo dal presidente Pecchioli. Al 20’,alla prima sortita offensiva però la Reggiana subisce un fulminante ribaltamento di fronte, con Tarocchi che libera Beacci al limite e il barbuto compagno che con freddezza sblocca la partita. La reazione della Reggiana non c’è. Il copione non cambia. Mentre l’arbitro sta per mandare tutti negli spogliatoi per un thè caldo ancora Tarocchi rimette un bel pallone al centro, che Carollo di testa è abile a depositare in rete per il due a zero che piega la Reggiana.

Il secondo tempo di apre con il “Pupi-show”. Fontani prima con un tocco ravvicinato e poi con un perfido pallonetto cala il poker e il definitivo de profundis sulla gara. Da notare che entrambi gli assist sono stati gentilmente omaggiati dalla ditta Tarocchi & Figli: quest’oggi un vero incubo per la difesa della Reggiana!

La partita però, riesce comunque a regalare ancora emozioni al folto pubblico giunto al Pino. Si rivede Borrelli in campo dopo un lungo infortunio e soprattutto si assiste al gol più bello della giornata con il presidente Pecchioli che al volo da fuori area la mette sotto la traversa accorciando le distanze. (P.S. questo Biagio va tesserato!). Si vede Piccioni parare un rigore, generosamente accordato alla Reggiana, Bartoli che si tuffa in area al vano grido di “se-dai-questi-rigori-puoi-dare-anche-questo!”, Carollo che chiude con una doppietta la sua ottima gara (indovinate chi ha fatto l’assit?) e soprattutto Cannito, che dopo un breve, ma intenso riscaldamento entra in campo e da centravanti puro cambia il volto alla partita. Davvero uno spezzone di partita di pregevole fattura quello di Cannito: da oggi mister Bianchi ha una freccia in più al suo arco.

Serafino Clerca