2^ Giornata Campionato C/7 2016/17

Mezzana Club 4 - 5 Cipollini Imperiali
16 Nov 2016 - 22:00Chiavacci

cipolliniMezzana Club – Cipollini Imperiali: 4-5

Bentornati al campionato M.S.P di calcio a 7 che vede il Mezzana Club contro una vecchia conoscenza: i Cipollini Imperiali che ci hanno dato filo da torcere  l’anno scorso. Il Mezzana Club che sente molto questa partita, inizio molto timoroso e subito viene punito: messo sotto pressione Franchi sbaglia a indirizzare il passaggio, che va a finire nei piedi del attaccante dei Cipollini Imperiali il quale, trovatosi solo davanti a Gualtieri, non sbaglia. Il Mezzana Club colpito a freddo non ha neanche il tempo di rialzarsi che è già sotto di due a zero per un altro errore di disattenzione che stavolta capita a Mannelli. Il Mezzana Club prova a mettere la testa fuori e dopo poco, grazie ad un missile dalla distanza di Mannelli trova il gol del 1-2; il gol rimette il Mezzana Club sulla retta via e così si spinge in attacco ma, lascia scoperto dietro e così subisce un contropiede che gli costa il 1-3. Tamburro dalla panchina prova ad incitare i suoi e con l’innesto di Tarocchi in campo ci riesce trovando subito il gol e poco dopo ecco che Franchi  trova il gol della serata con un siluro da centrocampo. 

Il primo tempo finisce 3-3 e Tamburro carica i suoi ragazzi per vincere la partita, ma lasciano troppi spazi dietro e subiamo il gol del 3-4 e poco dopo, su una punizione dal limite per i Cipollini Imperiali trovano il gol del 3-5 con molta fortuna: tiro in porta di un ragazzo dei Cipollini Imperiali che viene parato da Gualtieri, rimbalza sui guanti e va a sbattere su Franchi per il più beffardo degli autogol. Il Mezzana Club prova a rimettere fuori il capo per vedere di riacciuffare le distanze e, ci riesce con un altro gol dalla distanza di Franchi che si fa perdonare l’autogol. La fine del secondo tempo è un assedio del Mezzana Club che però non riesce a trovare il pareggio. Prima sconfitta stagionale del Mezzana Club che deve aiutare i ragazzi a concentrarsi meglio e a stare più calmi durante le partite che contano.

Federico Tempestini