9^ Giornata C/7 2015/16

Mezzana Club 2 - 2 Quei Bravi ragazzi
21 Gen 2016 - 22:00Mezzana

Un pareggio dolce grazie ad un Confietto!

 

Nona giornata di andata del campionato MSP di calcio a 7 per il Mezzana Club, che si trova davanti “Quei Bravi Ragazzi”, che precedono i nostri al secondo posto in classifica. Gara che si gioca sotto un gelido freddo invernale, con il Mezzana Club, questa sera in divisa rossa, che presenta la novità Confietto in attacco. Scongelato l’arbitro si parte e la gara appare subito vibrante ed equilibrata. Occasioni da una parte e dall’altra, con Confietto che semina il panico, soprattutto in un difensore avversario, che prima sbraita con gli avversari, poi con l’arbitro, infine con i propri compagni. La conseguenza è logica: buco su una palla lunga e lo stesso attaccante in casacca rossa che segna il meritato 1 a 0. Mezzana Club che a questo punto sente di avere la partita alla propria portata, ma che pecca di ingenuità: allo scadere su una ripartenza si fa trovare in inferiorità numerica; per il loro centravanti, veramente bravo anche lui, è un gioco da ragazzi infilare Gualtieri per il pareggio. Proprio in quell’istante, l’arbitro, dall’alto del suo cappello rosso, fischia la fine del primo tempo.

Mezzana Club che accusa il colpo, e dopo un grande rischio in difesa, capitola pochi minuti dopo su  errore difensivo del nostro capitano che serve involotariamente l’avanti avversario, che, anche questa volta, è bravo a infilare la porta mezzanese nonostante l’ostinata difesa di Gualtieri. E’ il vantaggio che non t’aspetti. Mezzana Club è bravo a reagire, non alle provocazioni del baldo difensore ospite, ma alla situazione di svantaggio. L’arbitro, in completo assideramento, a questo punto del match fischia per lo più per riscaldarsi che per dirigere il gioco. Così tra una protesta nostra e una avversaria c’è l’ennesimo buco in difesa del roccioso difensore di “Quei bravi ragazzi”, al volo Confietto accarezza il pallone e lo deposita alle spalle dell’incolpevole portiere. Mezzana Club che a questo punto ci crede.  Confietto viene atterrato in area ingenuamente. Ravizza si fa parare il tiro dal dischetto. Ancora Confietto, smarca Ravizza, ma la buona conclusione dell’oriundo giocatore mezzanese si ferma tra il palo e la riga di porta. Ultimo secondo e pericolo in area mezzanese con una punizione avversaria ben sventata dalla nostra difesa. L’arbitro, ormai avvinghiato dal freddo e dalle proteste, decreta la fine delle ostilità. Un pareggio che rispecchia una gara equilibrata e sostanzialmente corretta, diretta in maniera impeccabile da Olaf, il pupazzo di neve di Frozen.