9^ Giornata Campionato 2015/16

S.Andrea Iolo 0 - 1 Mezzana Club
28 Nov 2015 - 14:30Iolo

S. Andrea Iolo     0

Mezzana Club     1

Se è vero che tre indizi fanno una prova la prossima partita il Mezzana Club deve dimostrare non solo di essere grandi con le grandi, ma di esserlo anche con quelle di medio-bassa classifica.
Fascia da capitano a Singh per l’ultima partita stagionale nelle file del Mezzana Club  che tra pochi giorni volerà a Londra per schierarsi in una delle 4000 squadre di calcio e poter così perfezionare il suo già eccellentissimo inglese e ricongiungersi ad altri suoi parenti e poter effettuare, finalmente, derby in terra straniera. Mezzana Club che affronta il Sant’Andrea, fanalino di coda con un solo punto dopo otto giornate dall’inizio del campionato, rimediato la settimana scorsa sul campo della Prato Asd Meccanica.

Via così ad un 4-3-3 che vede Bruni in porta, Singh, Sernesi, Meoni, Franchi, Biancucci, Petrini, Bartoli, Tarocchi, Fontani e Manfre’, ma tra uno scivolone, una zappata, una rumba ed un cha cha cha, la squadra ospite non riesce a sbloccare il risultato. Anzi a dire il vero proprio non riusciamo ad essere pericolosi, nonostante la quasi inoperosità del buon Bruni, gichiamo un calcio lento e prevedibile, risultando, ad un certo punto, leziosi e addirittura spocchiosi alla fine del primo tempo. Seconda frazione che vede Meoni rimanere negli spogliatoi per infortunio e dentro Bracciotti. Saranno della partita Cantini e Accardi rispettivamente per Sernesi  e Manfre’. Sarà Luca Fontani al 21’, con un colpo da biliardo, a trafiggere a tu-per-tu con il portiere la porta avversaria e a togliere le castagne dal fuoco di questo brutto Mezzana Club.  Gol che ci regala gli ambiti tre punti, che ci permettono di volare  a quota 20 punti ed essere a ridosso della capolista Narnali a 23 punti, vincente in questo turno, contro il Prato ASD, prossima nostra  avversaria lunedì 7 Dicembre a Mezzana.  

Segnaliamo in questo Sabato di campionato anche l’ammonizione al Bartoli che salterà il prossimo impegno e un secondo tempo leggermente migliore del suo precedente.        
Dal campo centrale di Iolo è tutto.

Andrea Cannito