Gara in bilico, finisce in parità

Gara in bilico, finisce in parità

fantozziPrato Nord – Mezzana Club: 1 a 1

Finisce con il più classico dei pareggi l’incontro tra Mezzana Club e Prato nord, che si spartiscono equamente la predominanza territoriale nelle due frazioni nelle quali nessuna delle due compagini è riuscita a piazzare il colpo del Ko. In realtà di “gioco” se ne è visto ben poco, inteso come trame offensive. Non sono mancate invece le occasioni da gol da una parte e dall’atra, con le due formazioni che si sono adattate ad un campo stretto e gibboso che concedeva un’unica azione: pallonata in attacco e tutti a sperare in un buco difensivo o a lottare sulla respinta se il buco non c’era. I fan del “tiki-taka” dovranno attendere pomeriggi migliori e soprattutto la possibilità di vedere due squadre giocare in un campo di calcio, anziché in un campo di patate (appena colte, perché c’erano le buche!).
La cronaca segnala un primo tempo a favore del Mezzana Club che ha le migliori occasioni e sembra più in palla. Su un pallone lungo e relativo liscio difensivo si avventa La Rosa, che spara in rete per il vantaggio ospite quasi allo scadere del tempo. Prato Nord che è più pimpante nella ripresa e ha le migliori occasioni. Ad inizio ripresa, palla lunga in area di rigore, mischia furibonda in stile fantozziano: Tiro, nuca del terzino inglese, tibia di Capello. Nuca ancora. Mischia paurosa! Naso! Nuca! Tibia! Nuca! Orecchio! Entra Boccafurni, rete! Pareggio dei locali.

La gara scorre su questa falsa riga, con azioni confuse e occasioni da una parte e dall’altra finché l’arbitro fischia la fine di questo tamburello.

Che aggiungere? Speriamo che i soldi incassati per i biglietti vengano destinati al rifacimento del campo, così magari avremo la possibilità di vedere una gara di calcio tra due formazioni che non hanno demeritato per impegno e passione e che ad oggi sono con merito protagoniste di questo campionato.

Il mormoratore