IL GIORNO CHE VERRÀ

IL GIORNO CHE VERRÀ

albaSAN PAOLO -KICKERS MEZZANA CLUB 1-1

IL GIORNO CHE VERRÀ 

Poco dopo la fine della gara i giocatori hanno già dato tramite Whatsapp una risposta decisa ai dubbi. .”.NOI NON MOLLIAMO !”.., e sarà certamente così però oggi nelle 50 sfumature di fango del Pino Arena, i PACINI BOYS in vantaggio nel primo tempo con rigore trasformato dall’uomo di gomma MEONI e con un uomo in più, sembrano davvero aver buttato alle ortiche una grossa occasione dando nel complesso un impressione davvero poco esaltante. .
Peccato xke le cose si erano messe davvero bene e se la matematica ci sorrideva (piu uno come gol e giocatori ),il gioco invece latitava complice pure il campo infame, che insieme al valore dell’ostico e anche agnostico SAN PAOLO, non lasciava presagire buone cose per i nostri ragazzi, cattivo presagio che sì è purtroppo materializzato con una punizione talmente carogna da fregare anche un drago come ORREA. .1-1.
Avanti tutta lo stesso dunque ma non c’e’piu tempo da perdere, la capolista galoppa fedele al suo nome, Ippolito, raffigurato in mitologia sempre trascinato dai cavalli, e se al momento è solo impensabile sperare di avvicinarla, noi certo per almeno crederci dovremo migliorare e molto specie davanti. .se succederà lo sapremo presto, finché ci sarà il giorno che verrà, quello della prossima gara, noi ci proveremo. ..

PAGELLE SEMI-SERIE 

ORREA : subisce un gol su una di quelle punizioni velenose dove tutti sembrano intervenire ma non lo fanno , un po ‘ingannato e un po ‘colpevole. ..6

CANTINI l’ultimo ad arrendersi .lui se ne frega del campo, del clima, dell’orario. ..da tutto e basta 7

NEGRI un passo indietro rispetto alle ultime partite, dalla sua parte nascono tutte le azioni avversarie e lui va spesso in difficoltà anche se rimane sempre a galla 6

MEONI capisce che oggi c’è da giocare solo in un modo e lui lo fa. ..non rischia mai ed ha il merito di trasformare pure il rigore. .il migliore 7.5

PETRINI la regola del Petro, cioè non si passa e non si rischia, viene applicata anche oggi. .capitan presente non delude mai 7

BATTAGLIOLI il campo allentato non gli fa paura..lui è uno dei pochi ad adattarsi e la sua prova positiva non ne risente 7-

FORDIANI la brutta copia del bel giocatore che conosciamo, mai in partita 5.5

NESTI la lezione del giorno è “come dirigere la partita in mezzo alla mota “..il Professore però non si dimostra molto esperto in materia. ..6+

GORI lo chiamavano “il bello di notte” xke il sabato si presentava in condizioni penose. .oggi invece sembra vivo ed in partita, incomprensibile come mai nel finale tira di testa in porta quando poteva avanzare e segnare a colpo sicuro 6.5

CAMBI fa quel che può in un campo che certo penalizza le sue doti. .ha il merito di entrare nell’azione del rigore. ..6+

MANFRE si vede solo nella caparbia azione del rigore procurato , li è veramente bravo. …poi gli si blocca una spalla ed abdica 6+

MATERA come attaccante di calcio non ne fa una giusta sbagliando quel che gli capita, quindi cerca di rifarsi come pugile nel post partita ma è fermato pure li 5 .5

CEFALA’ entra e suona la carica dando un po di tecnica ad una fascia sinistra fino ad allora piuttosto triste 6+

BONACCHI entra sempre nel vivo delle azioni ma sbaglia troppo ..angoli compresi 6-

SPADARO vorrebbe tirare anche questo rigore ma poi si accorge che è in panchina e Non può farlo..ma quando entra ha l’argento vivo addosso e l’impressione è che nel finale sia l unico che può combinare qualcosa di concreto davanti..purtroppo non accade 7-

VANNI si rivede la bruijta che da la consueta spinta faraginosa ma martellante. .6

CECCHI sarebbe ingeneroso dargli un voto per i pochi minuti, un aggiustatina ai freni però si gliela possiamo dare…xke sempre quei falli inutili? comunque il 6 politico gli spetta. ..sarà utile nel finale di stagione 6

BIANCUCCI dirige il traffico alla sua maniera, con un bell’esterno e un brutt’errore. ..6

C.r.