Quando i vechietti fanno oh!

Quando i vechietti fanno oh!

vecchiMEZZANA CLUB – IL FEUDO  6 – 2
Rossi(3),Bartoli, Reali, Zefferini.

Giù il cappello per il Mezzana Club. Il soffio dei dragoni spazza letteralmente via la giovane squadra de Il Feudo, fino ad ora imbattuta in testa alla classifica. Sotto di un gol dopo un buon inizio, i fantasmi della partita passata sembrano riaffacciarsi. Ma stasera in campo c’è una squadra che lotta, corre e si aiuta. Rossi, all’esordio come allenatore-giocatore, guida la rimonta e a fine primo tempo il Mezzana è in vantaggio 2-1.
“Ma vi fa schifo chiedere il Time out?” fa notare Zannini ai suoi compagni piegati in due sulla panchina a rifiatare.
“Continuiamo così, aspettiamoli bassi e ripartiamo” sono le indicazioni.
Ma la partita è lunga e conterà l’esperienza.
Cadere in un tranello di nervose scaramucce (il Feudo), oppure architettarle (Mezzana Club); voler risolvere la partita da soli (il Feudo), oppure affidarsi al gruppo (Mezzana Club); non reggere la pressione di una gara inaspettatamente in bilico (il Feudo), oppure reggerla e addirittura abbracciarla facendola diventare una comoda postura (Mezzana Club) sono gli ingredienti che spiegano il risultato.
Ancora Rossi porta in vantaggio i draghi. Poi Bartoli, Reali e Zefferini colpiscono con micidiali ripartenze mentre gli avversari non ci stavano capendo più niente. Una squadra era umile e una no. Ha vinto quella più forte.

LA TARANTOLA